Parigi: Intrattenimento

A Parigi l’intrattenimento serale notturno e il divertirsi in genere ha molto da offrire sia ai giovani che ai più grandi di età. Infatti la maggior parte dei quartieri delle zone centrali sono spesso affollati fino all’alba e sono disseminati di locali, discoteche e club alla moda. Servono qualsiasi tipo di drink e offrono spesso ottima musica, soprattutto jazz.

Il quartiere più affollato è la Bastiglia, sempre pieno di gente che entra ed esce dai numerosissimi ristoranti, pub e discopub. Seguito da Mont-martre e dal quartiere latino.

Ecco una lista dei migliori locali di Parigi:

WAGG
Questa discoteca collabora con il locale più in voga della città di Londra (il Fabric) ed è stato il primo che ha importato a Parigi lo stile e la musica elettronica della capitale del Regno Unito. E’ adatto a tutti gli amanti della musica Elettronica, techno e house.

LE RESERVOIR
Questo locale in stile barocco è molto frequentato e apprezzato dai parigini. Qui è possibile cenare e poi godersi una programmazione musicale molto ricercata. Sempre molto affollato.

NEW MORNING
Locale storico dove potrete ascoltare musica dal vivo, ospita spesso concerti Blues ma anche Jazz, rock, funk oltre a serate con musica afro-cubana, salsa e brasiliana.

LES BAINS
Il les bains clu è molto noto visto che viene frequentato dai personaggi più alla moda della città di Parigi e molte volte potrete incontrarci dei VIP. All’ingresso vi è una rigida selezione, alle volte risulta molto difficile entrare. Non disperatevi se non riuscite ad entrare: non sarete i soli

BUDDHA BAR
Un locale dall’atmosfera unica, imitato da tutti ma inimitabile. Il buddha bar è strutturato ad anfiteatro su due piani con cocktail bar e un ristorante. L’arredamento è semplicemente di un livello altissimo. All’interno potrete ammirare un Buddha dorato, milioni di candeline e legni orientali. E’un locale esclusivo e presenta dei prezzi proibitivi per alcuni tipi di clientela.

Parigi: Dove dormire

Parigi propone ai turisti una delle più ampie scelte di hotel del mondo, con una gamma di prezzi, che cerca di offrire alberghi per tutti i tipi di portafogli. Possiamo trovare oltre 80’000 camere in magnifica raffinatezza, o luoghi molto accoglienti. Aspettatevi una bella esperienza nei piccoli hotel dove troverete sicuramente un’atmosfera più personalizzata. Essendo una città molto grande bisogna anche fare attenzione a dove si prenota l’albergo, visto che per raggiungere le zone con i monumenti potrebbe essere difficile. Un mezzo di trasporto molto funzionante è la metro che collega molto bene tutta la città, ma ha un costo molto elevato. Ecco una lista con alcuni dei migliori hotel di Parigi.

Hôtel de Crillon
L’Hôtel de Crillon è uno degli hotel più antichi ed esclusivi della città di Parigi e del mondo. Affaccia sulla famosa place de la Concorde, iclienti abituali di questo albergo sono regnanti, ricchi stranieri, diplomatici e stelle del cinema.

Hôtel Costes
L’hotel, è ubicato in un edificio ristrutturato da poco, si trova vicino ad alcuni dei negozi più ricercati di Parigi. L’hotel Costes evoca il periodo di massimo splendore imperiale di Napoleone III. Questo è uno degli hotel più alla moda di Parigi e soprattutto uno dei preferiti dai grandi nomi della Moda. Le sue suite sono molto spaziose, con design a tema tra cui un particolare “Notti marocchine”.

Hôtel de Fleurie
Questo è un ottimo hotel a tre stelle, nel cuore del quartiere di Saint-Germain-des-Prés. Propone ampie camere con soffitti molto alti, arredate in uno stile floreale e romantico. Le molte camere comunicanti con due letti grandi lo rendono un perfetto hotel per le famiglie.

Hôtel du Quai Voltaire
L’Hôtel du Quai Voltaire è uno dei migliori hotel per la sua invidiabile vista sulla Senna. E’ anche ricco di storia, infatti originariamente era un’abbazia del 17° secolo ed è stato trasformato in un hotel solo nel 1856. Molti personaggi famosi come Oscar Wilde, Baudelaire e Wagner hanno soggiornato in questo albergo.

Les Deux Accacias
Situato in un’ottima posizione, si trova in una strada molto tranquilla accanto agli Champs-Elysées e all’Arc de Triomphe, questo delizioso hotel a due stelle possiede 30 camere decorate con tonalità chiare, le camere sono comode e senza pretese. In questo hotel ha un ottimo rapporto qualità-prezzo per la sua categoria. Vi si possono trovare stanze a meno di 100 euro a notte.

Parigi: Cosa vedere

Parigi è sicuramente una delle capitali più belle e visitate d’Europa, sono oltre 28 milioni di turisti che viaggiano verso la più romantica città del mondo durante l’anno. Parigi, costruita su un’ansa della Senna, oltre che fondamentale snodo di trasporti e traffici del continente europeo. In effetti, la posizione di Parigi al centro dei principali itinerari commerciali terrestri e fluviali le permise di diventare una delle città più influenti della Francia a partire dal X secolo, con la costruzione dei palazzi reali, di ricche abbazie e della celebre cattedrale di Notre-Dame. Lungo tutto il corso della propria storia, Parigi ha saputo influenzare in modo determinante la politica, cultura, lo stile di vita e l’economia dell’intero mondo occidentale. Nel XIII secolo diede grande impulso alla rinascita delle arti e del sapere grazie alla presenza della prestigiosa Università della Sorbona nel Quartiere latino, nel XIV secolo divenne una delle più importanti città del mondo cristiano. Nell’Età moderna la sua influenza continuò a crescere in tutti i sensi: nella seconda metà del XVII secolo fu la capitale della più grande potenza militare del continente, nel Settecento divenne il cenacolo europeo della cultura e dei “lumi”, per poi avviarsi nell’Ottocento a divenire la città dell’arte, dei piaceri e del divertimento.

Ecco una lista dei monumenti da visitare a Parigi:

Torre Eiffel
E’il simbolo della città di Parigi, viene chiamata così perché prende il nome del suo progettista

Arco di trionfo
Da questo monumento parte la famosa avenue des Champs Elysèe

Notre Dame
Questo gioiello architettonico, inserito tra i due bracci della Senna sulla isola della Citè viene anche ricordato per il famoso romanzo che parla del gobbo di Notre-Dame

Pantheon
Il Pantheon fu progettato nel 1700

Saint Germain
Questa chiesa, inizialmente dedicata a San Vincenzo, venne edificata intorno al 500, vicino ad essa potree trovare i giardini di Luxembourg.

Municipio
Costruzione rinascimentale, ospita da secoli il municipio della città di Parigi

Palazzo Reale
Residenza dei reali prima e ora fa da splendida cornice al museo del Louvre

Basilica Sacro Cuore
Posta al centro del quartiere di Montmatre. Da questo punto di Parigi si gode di un panorama meraviglioso

Hotel des Invalides
Creato per ospitare gli invalidi militari oggi un museo. Al suo interno c’è la tomba di Napoleone Bonaparte

Ponti di Parigi
Il ponte Nuovo, quello delle Arti e l’Alexandre III sono quelli più visitati

Conciergerie

Eglise de Saint Eustache
Chiesa gotico-rinascimentale, è una delle chhiese più belle di Parigi

Scuola militare
Splendido edificio dall’importanza storica e architettonica. si trova davanti i giardini dello Champs de Mars. Gli stessi della tour Eiffel

Opera Bastille
Costruzione moderna per assistere ad eventi teatrali

Torre Saint Jacques
E’ un Campanile rimasto senza chiesa.

Colonna di Juillet
Situato su Place de la Bastille

Montparnasse
Torre da cui godere di una vista eccezionale sulla città. vicino c’è anche una delle stazioni ferroviarie più utilizzate di Parigi

Torre Jean sans peur
Torre medievale di una bellezza straordinaria

Parigi: Come arrivare

Raggiungere la città di Parigi dall’Italia è veramente molto semplice, che tu voglia viaggiare in aereo, treno, bus o auto. Infatti la capitale della Francia è una delle mete più ambite dagli italiani e soprattutto dalle coppie per una vacanza romantica.

PARIGI IN AEREO

Gli aeroporti principali della capitale sono nella vicina Roissy-en-France l’Aeroporto Internazionale Charles De Gaulle (Aéroport Roissy-Charles-de-Gaulle) e l’Aeroporto di Orly (Aéroport de Paris-Orly), nel sud della città. I voli charter e low cost sono serviti invece dal piccolo Aeroporto di Beauvais (Aéroport de Paris-Beauvais-Tillé).

Le compagnie aeree che collegano l’Italia con Parigi sono tantissime e soprattutto per tutte le tasche. Non mancano i voli low-cost a basso prezzo e anche tante compagnie di bandiera si occupano della rotta per la capitale francese. Ryanair, una delle più conosciute compagnie low cost, collega Parigi presso l’aeroporto di Beauvais con voli in partenza da: Torino, Genova, Milano, Verona, Venezia, Trieste, Bologna, Firenze, Alghero, Ancona, Roma, Pescara, Bari, Brindisi e Palermo. Mentre l’altra compagnia a basso costo, l’Easyjet, presso l’aeroporto di Orly collega Parigi con le seguenti città italiane: Milano Linate, Bologna, Venezia, Roma Ciampino, Napoli. Alitalia, la nostra compagnia di bandiera aiutata dalla Airfrance collega Roma (FCO) e Milano (LIN, MXP).

PARIGI IN TRENO
La tratta in treno da Milano a Parigi ci impiega circa sette ore e quindici minuti per raggiungere la destinazione ed effettua nove fermate (Novara, Vercelli, Torino (Porta Susa), Oulx, Bardonecchia, Modane, St.Jean de Maurienne, Chambèry, Macon e Parigi). I prezzi partono dai 25 euro per i treni notturni fino ad arrivare a 95 euro per il TGV (treno a grande velocità) diurno.

PARIGI IN BUS
La compagnia Eurolines collega Parigi con molte città italiane.

PARIGI IN AUTO
Il viaggio in auto può essere un’ottima soluzione se volete fare un giro turistico per gran parte della Francia. Il percorso più breve per raggiungere Parigi è quello che passa dal traforo del Monte Bianco, Lione e Maçon. Da Roma sono circa 1600 chilometri e 14 ore di viaggio.

Parigi: Cosa Mangiare

A Parigi potrete gustare molti tipi di cucina internazionale, ma non dimenticate di assaggiare la cucina francese. Essa dopo quella italiana è una delle più buone al mondo.All’attuale cucina francese si è giunti attraverso secoli di evoluzione sociale e politica, dai banchetti opulenti dell’alta società medievale ricchi di preparazioni elaborate con condimenti molto saporiti preparati da chef come Guillaume Tirel all’era della rivoluzione francese che portò con sé minore uso di spezie a favore di una maggiore diffusione di erbe aromatiche, verdure fresche e tecniche di preparazione più raffinate, artefici di questo cambiamento furono gli chef dell’epoca come François Pierre La Varenne e in seguito Marie-Antoine Carême.

Un normale pasto completo consiste in: un antipasto, detto in francese entrée (si tratta di un piatto spesso costituito da Crudità o a volte da affettati o paté, ma può anche comprendere alcuni tipi di frutta come pompelmi, meloni o avocado), il piatto principale (in genere carne o pesce presentati insieme a verdure cotte, pasta, riso o patate fritte o al forno), per poi passare al plateuax di formaggi e un dessert (cioè della frutta, un dolce o uno yogurt). Il pranzo è spesso accompagnato dal vino o, raramente, dalla birra.E’ molto in uso terminare il pranzo con un caffè.

Parigi essendo una città multi etnica ha un po’ perso il fascino della cucina francese anche se possiamo ancora trovare molti ristoranti tra cui:

LE RESTAURANT
Situato all’interno di un albergo chiamato L’Hôtel, accanto a Saint-Germain-des-Prés nel 6° arrondissement, possiede una sala da pranzo in stile rococò disegnata da Jacques Garcia, è molto accogliente, elegante, alla moda e soprattuto romantico.

LA FERMETTE MARBEUF
Lumache all’aglio, foie gras, tenere bistecche, stinco di vitello e pesce fresco sono solo alcune delle delizie culinarie che La Fermette Marbeuf offre nel suo ristorante accanto agli Champs Elysées.

CHARTIER
Ubicato accanto ai Grands Boulevards, è un ristorante economico che ha subito pochi mutamenti nel corso dei secoli. Un tempo era una mensa per i lavoratori, continua ancora oggi a servire ad una clientela che predilige piatti francesi come maionese all’uovo, lumache, bistecca e patatine fritte e salsiccia con pure di patate. È una sala da pranzo in tipico stile 800, con ampi specchi e pavimenti in mattonelle.